Ana ivanovic dating 2016

I due confermarono la loro relazione l'anno successivo durante il torneo di Madrid.Durante tutta la sua carriera sportiva, Maria ha parlato molte volte di un suo ritiro precoce dall'attività agonistica.Molti commentatori e leggende del passato, come Monica Seles e John Mc Enroe, hanno notato questo aspetto e l'hanno definita una delle "sportive più competitive di sempre".

ana ivanovic dating 2016-89

Unica vittoria assente nel suo palmarès è, invece, quella in Fed Cup, nonostante una finale raggiunta nel 2015, in cui la Russia perse 2-3 contro la Repubblica Ceca.

La tennista russa eccelle nel circuito femminile per l'aggressività del suo stile di gioco e soprattutto per forza mentale e spirito competitivo.

Dopo il ritiro della 25enne belga Justine Henin, avvenuto nel 2008, Maria commentò l'accaduto: "Se avessi anche io 25 anni e avessi vinto già molti tornei del Grande Slam, anche io mi ritirerei dal tennis." In un'intervista dopo la sua vittoria agli Open d'Australia del 2008, le venne domandato se avesse giocato per altri 10 anni; lei rispose che tra 10 anni sperava di trovare un "buon marito e di avere dei bambini".

Invece in un'intervista prima delle semifinali degli Australian Open 2012, Maria cambiò idea, dicendo che aveva intenzione di giocare a tennis ancora per molti anni, poiché si divertiva ancora molto; Maria disse: "Sono sicura che se avessi 17 anni e qualcuno dicesse, tu giocherai per altri 8 anni, non ci avrei creduto, ma gli anni passano, ho perso un anno della mia carriera.

Grazie ai successi nel circuito minore riuscì a guadagnare un'altra wild card per il suo secondo torneo WTA, il Japan Open a Tokyo, nel quale fu sconfitta al primo turno dalla svizzera Gagliardi.

Raggiunse altre due finali negli ultimi tornei della stagione: con questi risultati chiuse un anno positivo che la vide raggiungere la quinta posizione nella classifica juniores Il 2003 si aprì per la russa con l'esordio in un torneo dello Slam.Ha vinto 5 tornei del Grande Slam (due volte a Parigi) ed è una delle dieci giocatrici della storia del tennis ad aver completato il Career Grand Slam (assieme a Maureen Connolly, Doris Hart, Shirley Fry, Margaret Smith Court, Billie Jean King, Chris Evert, Martina Navrátilová, Steffi Graf e Serena Williams), traguardo raggiunto il 9 giugno 2012 con la vittoria del Roland Garros.Nella sua carriera, ha vinto in tutto 35 tornei in singolare, tra cui le WTA Finals nel 2004 e 12 tornei "Premier", ed è la terza giocatrice in attività per numero di titoli vinti in singolare, dietro a Serena e Venus Williams.Fino al 1986 i genitori vivevano a Gomel, città della Bielorussia vicina al confine con l'Ucraina, ma, in seguito all'incidente di Chernobyl, emigrarono nella città siberiana di Njagan' e due anni dopo si trasferirono a Soči.All'età di 6 anni nel 1993 la piccola Marija incontrò Martina Navrátilová, che intravide in lei delle potenzialità e le consigliò perciò di trasferirsi con il padre negli Stati Uniti, cosa che fece due anni dopo, nel 1995, per frequentare l'Accademia di Nick Bollettieri., è entrata nella storia per essere stata la prima numero uno di nazionalità russa e per aver vinto il torneo di Wimbledon all'età di soli 17 anni (seconda giocatrice più giovane di sempre nell'era Open dopo Martina Hingis a vincere Wimbledon). La WTA l'ha classificata come numero uno al mondo in singolare in cinque diverse occasioni, per un totale di 21 settimane.

Comments are closed.